Alberto Timossi – Cinque passi | Installazione nell’area del Monastero di Siloe

Alberto Timossi
Cinque passi
Installazione nell’area del Monastero di Siloe
Poggi del Sasso (GR)

Su una trama di percorsi che si snodano sulle colline toscane sorge il Monastero di Siloe: costruito nel 2002, su progetto di Edoardo Milesi & Archos, si ispira alle suggestioni dell’architettura Cistercense, al mondo della tradizione e a quel linguaggio simbolico capace di esprimere l’esigenza di assoluto. 

Nell’area del Complesso Monastico, dell’estensione complessiva di 38000 mq, in una zona scelta per la presenza di rocce a poca profondità, Alberto Timossi allinea i cinque elementi dell’installazione Cinque passi lungo la linea retta che congiunge diagonalmente un angolo del campo con un possente albero disposto isolato. E’ un segno tracciato sulla terra che conduce l’occhio verso il Monastero e lo preannuncia lungo un percorso che è contemporaneamente materiale e spirituale. 

I cinque elementi, i cinque passi, si protendono verso il cielo e assorbono ogni minimo cambiamento di luce, di vento, di pensieri e visioni; catturano nuvole e filtrano acque della terra; osservano gli alberi e ne mimano l’essenza e le tensioni; segnano impronte e cadenze di orizzonti e lontananze. Sono i passi di un cammino che tende all’infinito, simboli di un continuo divenire dell’anima, che affondano nel silenzio di ogni altra voce. 

I cinque passi sono anche quelle azioni costanti, simbiotiche e comunitarie, che pongono le basi per un nuovo Umanesimo capace di riconoscere una relazione del tutto diversa tra uomo e natura basata sull’ascolto, sulla cura, sull’accoglienza, sulla consapevolezza di una necessaria rigenerazione. 

Foto: @ Alberto Timossi

Complesso del Monastero di Siloe – © Mauro Davoli
Da https://www.archos.it/it/archos/progetti/complesso-monastico-di-siloe/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *