Bruno Mangiaterra – Le poetiche del pensiero | Apocryphal Gallery solo su instagram

Bruno Mangiaterra
Le poetiche del pensiero
Testo critico di Mariano Apa

Inaugurazione 18 giugno 2020 ore 19:00
Apocryphal Gallery
Solo su instagram: @apocryphalgallery
Da un’idea di Mario Nalli

Fino al 27 giugno 2020

Il giorno 18 giugno 2020, Apocryphal Gallery presenta Poetiche del pensiero di Bruno Mangiaterra, con il testo critico di Mariano Apa. Saranno esposte opere del 2020 con tecnica mista su tela. 

Più stagioni di lavoro artistico hanno caratterizzato negli anni del secondo novecento il percorso di Bruno Mangiaterra, traversando le pianure dell’arte concettuale, dell’arte povera e del minimalismo, con stagioni misurate e dense di temperature, attitudini, inclinazioni, espressioni, contaminazioni, capaci – come lo sono state- di spingersi in un’area qual è stato lo spazio espositivo concepito come un luogo da percorrere, all’interno del quale le sue opere sono entrate in relazione tra loro e con gli spazi che le circondavano, in virtù del valore fisico dei materiali stessi che le costituivano, per instaurare riflessioni e rimandi visivi e concettuali. 

E dopo il suo muoversi nell’arte concettuale e nell’arte povera, oggi il suo fare evolve verso un dato ancor più filosofico, maggiormente vocato a un contenuto sensibile che pare richiamare non solo quanto disse Hegel, che l’arte è la parvenza sensibile dell’idea e che tiene conto di nuove cartografie del sapere. E in questo viaggio esistenziale/culturale, oggi   un’opera che l’artista titola “c’est la poésie des non lieux” svela le fasi dell’opus alchemico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *